SISTRI - Si Riparte

Dopo 5 anni di polemiche e di denunce, il Sistri riparte da due. Accantonata la vecchia squadra, il Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti verrà rilanciato da AlmavivA e TIM, con Agriconsulting, che si sono aggiudicate la gara indetta da Consip per conto del ministero dell'Ambiente.

Leggi tutto: SISTRI - Si Riparte

TA.RI - stangata Tassa Rifiuti Urbani

Tra il 2012 e il 2016, la Tassa sui Rifiuti (TARI) aumenta mediamente del 32,2% (+72 euro), mentre nell'ultimo anno l'aumento è molto più contenuto (0,4%), al pari con il tasso di inflazione. In valori assoluti, nel 2016 le famiglie italiane verseranno nelle casse comunali 295 euro medi, a fronte dei 294 euro dello scorso anno e dei 223 euro versati nel 2012, spiega Guglielmo Loy, Segretario Confederale UIL.

Leggi tutto: TA.RI - stangata Tassa Rifiuti Urbani

Tares, stangata confermata. Per i ristoranti botta da 4.200 euro

Il decreto "salda debiti" approvato dal Consiglio dei ministri riguarda anche la Tares. E' stata infatti rinviata all'ultima rata di dicembre la maggiorazione di 0,30 euro per metro quadro già previsto dal decreto Salva Italia. Viene data facoltà ai comuni di intervenire sul numero delle rate e sulla scadenza delle stesse, come previsto dal Salva Italia. A tutela del contribuente viene previsto che la deliberazione sia adottata e pubblicata dal Comune almeno 30 giorni prima della data del versamento.

Leggi tutto: Tares, stangata confermata. Per i ristoranti botta da 4.200 euro

Tares, come si calcola e cos’è la nuova tassa sui rifiuti

Passano i mesi e continuano a cambiare le regole della Tares, la nuova tassa comunale sui rifiuti e i servizi introdotta dalla Legge di Stabilità lo scorso anno. A margine della discussione sul rimborso dei debiti delle amministrazioni locali nei confronti delle imprese, l’associazione dei Comuni (Anci) ha annunciato il via definitivo della nuova tassa a partire dal mese di maggio 2013. Si tratta dell’ennesimo cambio di data da quando è stata annunciata la Tares che, ricordiamo, doveva partire già da gennaio prima di essere spostata a luglio. Ora maggio sembra l’ipotesi più realistica, e c’è un’altra novità: la maggiorazione di 30 centesimi a metro quadro verrà applicata solo da dicembre, somma che andrà tutta direttamente allo Stato.

Aumento Tares slitta a dicembre

«Abbiamo ottenuto che la Tares venga pagata solo all'ultima rata», a novembre-dicembre, quando «sarà presente la sovrattassa che lo Stato incassa», nel frattempo «i Comuni potranno utilizzare per i pagamenti della raccolta rifiuti le vecchie modalità». Lo ha detto il presidente dell'Anci, Graziano Delrio, lasciando Palazzo Chigi.
Con la conservazione della Tarsu fino a dicembre, ha assicurato Delrio al termine dell'incontro con l'Esecutivo «non avremo problemi di liquidità e di rifiuti per strada come avevamo denunciato». A fine anno, con l'entrata in vigore della Tares, ha aggiunto il presidente dell'Anci, «i cittadini pagheranno i 30 centesimi della sovrattassa direttamente allo Stato e non ai Comuni e sarà chiaro che è un'aliquota statale».

2019  Centro Nazionale di Coordinamento  globbers joomla templates